COMACCHIO - .::: HOTEL RISTORANTE PIZZERIA LA BUSSOLA LIDO DELLE NAZIONI - COMACCHIO (FE) - Tel: 0533379558 - 0533379270 / Fax: 0533379559 - E-mail: info@hotel-bussola.com :::.

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

COMACCHIO

TERRITORIO

Comacchio, la piccola Venezia

Ponte dei Trepponti
Voluto nel 1634 dal Cardinale Giovan Battista Pallotta e progettato dall'Architetto ravennate Luca Danese, è il monumento più conosciuto e visitato del centro storico. E' formato da cinque scalinate (tre anteriori e due posteriori) e da cinque archi a tutto sesto sotto i quali scorrevano cinque canali. Con la sua imponenzasovrasta la suggestiva e incantevole omonima piazzetta.

Palazzo Bellini
Sorge in uno degli angoli più significativi del centro storico. Tipico esempio di palazzo gentilizio ottocentesco (1868-1870) è stato acquistato dal Comune e completamente restaurato. Attualmente ospita la Galleria d'Arte Contemporanea, la Biblioteca, l'Archivio Storico e gli uffici dell'Assessorato alle istituzioni culturali.

Museo Nave Romana
È stato allestito e aperto all’inizio del 2001. L’edificio ristrutturato fa parte dell’antico complesso industriale di Palazzo Bellini, destinato a magazzini e alla marinatura delle anguille e del pesce di valle. Una parte del museo inoltre si trova in alcune stanze delle carceri mandamentali di epoca estense. I reperti sono esposti in due sale.

Torre dell'Orologio
Innalzata intorno il 1330, crollata il 22 marzo 1816e rifatta nel 1824. Ha forma ottagonale irregolare e poggia su un basamento in pietra d'Istria. Presenta al centro una nicchia che ospita la statua della Beata Vergine della Visitazione, opera del ferrarese Francesco Vidoni, terracotta del tardo '500.

Ponte degli Sbirri
Eretto nel 1631-1635 fu voluto, come il Trepponti, dal Cardinale Pallotta e ideato dall'Architetto Luca Danese. Quasi interamente in cotto prende il nome dalle vicine ex prigioni.

Portico dei Capuccini - Santa Maria in Aula Regia
L'attuale edificio secentesco (1665) sorge in un'area anticamente occupata dal Monastero di S. Maria in Auregario, la cui presenza viene attestata già nel X sec. d.C. Di particolare interesse l'ancona posta sull'altare maggiore,
sovrastata dalla venerata statua della Beata Vergine opera tardo-rinascimentale di arte ferrarese.  Il suggestivo loggiato dei Cappuccini, eretto nel 1647, per volontà del Cardinale Stefano Donghi, è formato da 143 archi sostenuti, ciascuno, da colonne in marmo.

Ponte di San Pietro
Segna l'inizio del rione più antico e caratteristico del centro storico di Comacchio.
Completamente restaurato, risale al XVII secolo.

Manifattura dei Marinati
L’Azienda Valli Comunali di Comacchio svolgeva le sue funzioni in tre ambiti fondamentali: la coltura ittica degli specchi vallivi e la pesca; la vigilanza contro la pesca di frodo; l’amministrazione interna e la commercializzazione del pescato. A partire dal 1933 viene gestita dall’Azienda anche una fabbrica per la marinatura del pesce; attività svolta in precedenza da una miriade di privati.


Visualizzazione ingrandita della mappa
Torna ai contenuti | Torna al menu